Articolo pubblicato su Stiletico.com

 

Le ecobags di MYO Mine Yours Ours in carta lavabile erano entrate nel radar di Stiletico già da qualche tempo ma per presentarvele al meglio abbiamo aspettato di avere la possibilità di vederle (ammirarle rende di più l’idea!) e toccarle alla Sagra del Seitan e quindi di fare un bel po’ di domande alla titolare, Chiara Caramelli, che ringraziamo ancora per la disponibilità e per averci raccontato davvero tante cose interessanti.   Oltre che colorate, pratiche, capienti già nella versione più piccola, e proprio belle, le borse MYO Mine Your Ours sono eco-friendly nel modo che piace a Stiletico: il materiale principale, riciclabile, arriva da una cartiera, in origine è un materiale utilizzato per le solette delle scarpe, fatto di cellulosa certificata fsc, carta riciclata e lattice sintetico (per renderlo resistente all’acqua). I colori sono invece tradizionali (chimici ma all’acqua e senza solventi, tintura reattiva in cesto come avviene per t-shirts).Vengono utilizzati anche nastro in cotone rigenerato dagli scarti di lavorazione delle magliette, alluminio per le fibbie realizzato a pantografo e anodizzato, fodere in cotone recuperato da fine serie e rimanenze di produzione, e feltro ricavato dal pet delle bottiglie di plastica riciclate. 


Tutti materiali i materiali provengono da Firenze e dintorni e le borse vengono realizzate a mano in un piccolo laboratorio a Pelago, comune che fa parte dell’area metropolitana del capoluogo toscano: tutto a km 0, a partire dal design. Dietro MYO Mine Your Ours c’è appunto Chiara Caramelli, fiorentina, product designer con tanta esperienza ad alto livello anche nella moda,  in particolare con Mandarina Duck, e ora consulente per vari brand. Da sempre attenta ai materiali innovativi, ha deciso di portare la carta, già usata in altri settori, nel mondo della pelletteria e di farlo con prodotti ricercati,  pensati attentamente nei dettagli e in grado di per soddisfare sia le le esigenze che i gusti di ogni acquirente.